Si inventa aggressione con acido - Nero Italia

visioni reali di un italiano

Title
Vai ai contenuti
25 dicembre 2017
RIFERISCE DI ESSERE STATO AGGREDITO CON ACIDO
Castelfidardo (AN) - un pensionato di 61 anni, forse a causa della solitudine.

Ai soccorritori ha riferito di essere stato aggredito con acido, ma la verità è che si è rovesciato acqua bollette addosso.

Accade a Castelfidardo, nelle Marche in provincia di Ancona, qui un pensionato di 61 anni ha creato molto allarme e attivato le forze dell'ordine durante la notte tra il 24 e il 25 dicembre.

In particolare il pensionato ha riferito ai carabinieri di aver aperto la porta dopo aver sentito suonare il campanello e di essere subito dopo stato aggredito con un colpo in testa e lancio di acido. Sul luogo non vi erano però tracce di acido, ma solo acqua.
Altre incongruenze sono poi emerse : l'uomo non aveva nessun ematoma sul capo e gli operatori sanitari dell'ospedale hanno evidenziato chiaramente ustioni causate da acqua bollente. C'è poi da riferire che l'uomo appariva chiaramente sotto gli effeetti dell'alcool.

L'uomo, dopo aver tentato di negare l'evidenza, ha poi ammesso di essersi procurato le scottature da solo dopo aver inavvertitamente rovesciato una pentola piena di acqua bollente e di aver inventato di sana pianta la storia dell''aggressione.

Ora ricoverato all'ospedale di Torrette di Ancona con prognosi di 15 giorni per ustioni su varie parti del corpo, compreso il viso, il pensionato vive da solo e non si sono ancora accertate le ragioni che lo hanno spinto al gesto anche se si ipotizza che possa essere riferito alla situazione di solitudine nella quale si trova. Ora rischia una denuncia per procurato allarme.

Hosting - Aruba s.p.a. , località Palazzetto 4, 52011 Bibbiena Stazione (AR)
Torna ai contenuti